MySpace prepara la riscossa

Dopo un breve periodo di predominio nel mondo deisocial network, MySpace ha dovuto subire forti perdite in termini di penetrazione sul mercato a causa della spietata concorrenza di realtà come Facebook e il più recente Twitter; ora tutti gli occhi sono puntati sul nuovo CEO, Owen Van Natta.

Il suo compito non sarà facile, rilanciare un servizio in affanno (in particolare in Europa) all'interno di un settore molto congestionato in cui gli utenti diventano facilmente abitudinari; Van Natta non ha a disposizione molto tempo, urgono contromisure prima che Ruper Murdoch pensi di non aver fatto un buon affare acquistando MySpace.

Il nuovo CEO, recentemente intervistato durante una manifestazione organizzata dal Wall Street Journal, ha dichiarato che il futuro di MySpace sarà determinato in particolare dagli strumenti dedicati alla personalizzazione che questo servizio saprà mettere a disposizione degli utenti.

A guardare i numeri non sembrerebbe proprio che MySpace sia sull'orlo del fallimento (e in effetti per sua fortuna le cose non gli vanno poi così male), ma ai vertici dell'azienda non viene digerito facilmente il fatto che il servizio conti ben 70 milioni di utenti in meno rispetto a Facebook.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.