Nasce l'Open Interconnect Consortium

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle si butta nell'e-commerce e sfida Amazon con Shopping Express
  • SuccessivoMark Zuckerberg: Internet dovrebbe essere gratis per tutti

Open Interconnect Consortium è il nome di un progetto mirato alla definizione di uno standard per l'interoperabilità da utilizzare nello sviluppo di soluzioni al alto contenuto tecnologico dedicate all'emergente settore dell'Internet delle Cose (Internet of Things).

Tra le aziende coinvolte nel consorzio vi sarebbero Samsung, Dell e Intel, tutte interessate all'implementazione di strumenti per consentire la connessione e la comunicazione tra oggetti di uso comune; in ballo vi sarebbe un giro d'affari che entro il 2020 dovrebbe ammontare a 26 miliardi di dollari.

E' da sottolineare che la OIC non arriva per prima a comprendere la necessità di un protocollo unificato per l'IoT, in precendenza alcune realtà come per esempio Qualcomm, LG, Sharp, Panasonic (e di recente anche la Casa di Redmond) hanno infatti dato vita alla AllSeen Alliance.

Quest'ultima e la OIC svolgono in pratica lo stesso compito, per cui non si comprenderebbe la necessità di due diversi consorzi; si spera quindi che le divisioni tra i vendor legate alle aspettative di profitto non si traducano in un'indesiderabile frammentazione.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.