Nessun browser è sicuro

Durante l'ultima edizione del Pwn2Own, la nota competizione di hacking che si svolge durante la conferenza CanSecWest dedicata alla sicurezza, è stata testata la capacita dei più diffusi browser Web di resistere ad eventuali attacchi; i risultati sono abbastanza sconfortanti.

Praticamente tutti i programmi di navigazione più conosciuti: Internet Explorer 8 (su Windows 7), Safari sul sistema operativo della Casa di Cupertino e su iPhone Os e Firefox, sono andati giù come dei birilli uno dopo l'altro e senza grande sforzo da parte degli hackers.

Da segnalare in particolare l'hacking di Safari su iPhone, eseguito dai ricercatori di sicurezza Vincenzo Iozzo e Ralf Philipp Weinmann, per il quale sono bastati appena 20 secondi e tramite il quale sarebbe possibile anche trafugare dati dal noto smartphone.

Per il momento l'unico programma di navigazione che sembra aver resistito agli attacchi degli hackers è stato Google Chrome di Mountain View in versione 4, ciò sarebbe dovuto ad una sandbox particolarmente solida e al fatto di essere un'applicazione realizzata relativamente di recente e da zero.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.