Netflix acquisisce la game house di "Stranger Things: Puzzle Tales"

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteSamsung sotto attacco informatico: trafugati 190GB di dati sensibili
  • SuccessivoSamsung: App rallentate per consumare meno batteria?
Netflix acquisisce la game house di "Stranger Things: Puzzle Tales"

Il panorama del videostreaming on demand è caratterizzato da una concorrenza sempre più agguerrita, un tempo esisteva solo Netflix ma oggi l'utenza ha a disposizione una grande scelta tra Amazon Prime Video, Disney+, Apple TV+ e tantissimi altri servizi che in molti casi sono collegati a studios cinematografici e televisivi con cataloghi sterminati.

Per rispondere a queste dinamiche di mercato Netflix ha deciso di puntare sui contenuti esclusivi per i quali ha stanziato decine di miliardi da spendere durante il solo 2022, uno sforzo che probabilmente non basterà a garantire le percentuali di crescita del passato. Ecco perché da alcuni mesi il gruppo di Reed Hastings ha deciso di investire anche sui videogame.

Netflix investe nel gaming e acquisisce Next Games

Questi ultimi sono già disponibili per gli utilizzatori di Netflix ma si tratta di un settore in cui i consumatori sono sempre alla ricerca di novità, per questo motivo il colosso californiano ha deciso di acquisire la proprietà della game house scandinava Next Games. Nata in Finlandia, quest'ultima collabora già da tempo nella realizzazione di titoli collegati a serie TV.

Tra le sue creazioni vi è per esempio "Stranger Things: Puzzle Tales", ispirata a quella che è probabilmente la serie più nota tra quelle trasmesse in esclusiva da Netfilx, ma è possibile citare anche due titoli come "The Walking Dead: No Man's Land" e "The Walking Dead: Our World" che prendono chiaramente vita dalla più nota saga zombie di sempre.

Nonostante si tratti di una realtà europea, Next Games è una compagnia ben strutturata che impiega attualmente 120 collaboratori, creata nel corso del 2013 ha registrato un fatturato di poco inferiore ai 30 milioni di euro nel 2020 e il suo modello di business si concentra in particolarmente sulla creazione di videogame per l'ecosistema mobile.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti