NFT: un mercato da quasi 2.5 miliardi di dollari

NFT: un mercato da quasi 2.5 miliardi di dollari

Uno studio recentemente diffuso dai ricercatori di DappRadar sottolineerebbe quanto nel corso degli ultimi mesi il mercato internazionale degli NFT (Non-fungible token) abbia registrato una crescita notevole, tanto da sviluppare un giro d'affari miliardario. A tal proposito si ricorda che appena qualche giorno fa anche il codice sorgente del Web è stato venduto all'asta in tale formato.

L'NFT è infatti un particolare tipo di token crittografico che permette di dimostrare l'autenticità e l'unicità di un contenuto digitale. La sua certificazione viene effettuata attraverso la Blockchain esattamente come avviene con le criptovalute, ma a differenza di queste ultime non presenta il requisito dell'intercambiabilità, non si può quindi scambiare un NFT con un altro per lo stesso contenuto.

Per quanto riguarda le vendite effettuate nel corso dell'anno corrente, prendendo in considerazione il primo semestre è possibile osservare come esse abbiano raggiunto quota 2.47 miliardi di dollari: 1.23 miliardi tra gennaio e marzo e altri 1.24 miliardi tra aprile e giugno. Lo stesso mercato tra gennaio e giugno dello scorso anno non avrebbe prodotto più di 13 milioni di dollari.

Ad essere vendute sotto forma di NFT sarebbero soprattutto le opere d'arte in formato digitale, ma tra i contenuti spesso venduti per cifre superiori al milione di dollari troviamo anche software (come il già citato codice sorgente di Internet), meme, filmati e persino un tweet, quello pubblicato dal fondatore Jack Dorsey all'alba di Twitter.

Continua dopo la pubblicità...

Il record assoluto in termini di introiti derivanti da un'asta, circa 70 milioni di dollari, se l'è aggiudicato l'opera intitolata "EVERYDAYS: THE FIRST 5000 DAYS, 2021" dell'artista Mike Winkelmann noto come "Beeple". Con 4.5 milioni di dollari incassati il codice del Web ha invece superato il primo tweet di sempre venduto per 2.9 milioni di dollari.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.