Niente "spezzatino" per la Microsoft

Niente "spezzatino" per la Microsoft

Sarebbe stato lo stesso Steve Ballmer, il vulcanico CEO della casa di Redmond, a smentire le voci relative ad una possibile suddivisione dell'azienda in diversi settori, ognuno di essi appositamente dedicato ad una della attività produttive della Microsoft.

Steve Ballmer

Secondo Ballmer, una suddivisione in comparti indipendenti finirebbe per risultare anti-economica per il gruppo, molte delle iniziative commerciali attive sarebbero infatti fortemente interdipendenti, come per esempio quello della ricerca on-line tramite Bing e quello dell'advertising.

Inoltre, delineare i confini di un'eventuale suddivisione risulterebbe in molti casi estremamente difficoltoso, infatti la Microsoft ha dato vita a numerosi reparti che in molti casi lavorano su progetti comuni, l'isolamento porterebbe quindi ad una frammentazione caratterizzata dalla confusione dei ruoli.

A conferma di quanto affermato, Ballmer avrebbe sottolineato che Windows 8, il prossimo sistema operativo della Microsoft, non sarà soltanto una piattaforma dedicata al desktop, ma anche ai dispositivi mobili, una soluzione da affiancare all'attuale Windows Phone.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.