"Nuovo Commercio Online", l'e-commerce anti racket

"Nuovo Commercio Online", l'e-commerce anti racket

NCO (Nuovo Commercio Online) è il nome di un progetto che mira a realizzare un portale per il commercio elettronico intorno al quale riunire cooperative sociali che vendono prodotti derivanti dall'uso di beni confiscati alla criminalità organizzata. Lo store è aperto anche a tutte le attività economiche schierate con il fenomeno del racket.

L'intenzione dei promotori è quella di sviluppare un marketplace verticale all'interno del quale potranno essere presenti le proposte di chi ha aderito al codice etico che anima NCO. In questo caso il valore aggiunto dei prodotti in catalogo è dato anche dal fatto che dietro ognuno di essi vi è una storia di legalità degna di essere raccontata.

Continua dopo la pubblicità...

Il nome stesso dell'iniziativa rappresenta a suo modo, e non a caso, una sfida alla criminalità. NCO infatti è anche l'acronimo di "Nuova Camorra Organizzata". Anche il nuovo e-commerce chiama i suoi partecipanti a creare una propria organizzazione, questa volta online, ma con finalità del tutto opposte a quelle delle attività delinquenziali.

L'"Amazon anti-camorra", così descritto dai responsabili del progetto, punta a commercializzare qualsiasi tipologia di prodotto, ivi compreso l'high tech. L'obbiettivo sarebbe attualmente quello di raggiungere non meno di 100 mila clienti entro il primo anno di vita e di generare un fatturato di almeno 100 milioni di euro nel prossimo decennio.

NCO nasce come evoluzione di "Un pacco per la camorra", un'iniziativa di sensibilizzazione contro la criminalità giunta alla sua decima edizione che prevede di creare e vendere dei pacchi dono natalizzi contenenti prodotti derivanti dall'economia sociale.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.