Un nuovo trojan si diffonde sfruttando la paura dell'influenza aviaria

Un nuovo trojan si diffonde sfruttando la paura dell'influenza aviaria

Per infettare sempre più computer i virus writer non si fermano davanti a nulla! Dopo lo tsunami, l'uragano, ecc. è arrivato il momento dell'influenza dei polli!
Naiva.A, è appunto un nuovo virus trojan che viaggia camuffato da documento di word allegato a una e-mail che ha come oggetto 'Outbreak in North America' (focolaio in Nord America) o 'What is avian influenza (bird flu)?' (Che cosa è l'influenza aviaria?) e con un'indicazione del mittente che fa sì che sembri sia stato inviato da una fonte autorevole.
Secondo Panda, rinomata azienda di antivirus, una volta in cui il documento viene aperto, il virus modifica, crea e cancella file e installa un programma che permette agli hacker di avere accesso al computer infetto. Il virus non si diffonde da solo, ma deve essere distribuito manualmente via e-mail o con il trasferimento e scaricamento di file. Il pericolo può arrivare quindi anche dalle reti peer-to-peer.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.