Opera compie 15 anni

Opera compie 15 anni

Opera browser, da sempre il quarto incomodo di un mercato in cui è veramente complesso farsi spazio, compie 15 anni; era infatti l'aprile del 1994 quando venne concepita la prima versione utilizzabile di questo software utilizzato da un piccolo tesoro di 40 milioni di utenti.

Creato da Geir Ivarsøy e da Jon von Tetzchner, che ora è diventato anche il CEO della Opera Software, Opera ha dovuto fare i conti con giganti come Internet Explorer e Firefox (nonché Safari su Mac); ma a differenza di altri nomi noti (Netscape o Mosaic su tutti) non ha mai lasciato che la concorrenza la seppellisse.

Continua dopo la pubblicità...

Uno dei segreti di Opera è stato da sempre la vitalità del suo team di sviluppo che negli anni sono riusciti a mettere a disposizione un prodotto leggero, aderente agli standars per il Web, multipiattaforma, raramente affetto da vulnerabilità e portabile.

Proprio la portabilità sta candidando Opera (o per meglio dire la versione gemella per il mobile, Opera Mini) ad essere uno dei browser più utilizzati nel campo dei dispositivi portatili, in particolare per il fatto di essere compatibile con numerosi modelli di cellulare e smartphone.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.