Ophone: l'iPhone made in Cina

Si chiama Ophone, ma non è propriamente un'imitazione dell'iPhone di Cupertino ma un suo legittimo concorrente sul suolo cinese prodotto dalla China Mobile, cioè il primo provider di telefonia mobile della più grande nazione asiatica con più 450 milioni di utenti.

Ophone propone un'interfaccia Open Source realizzata dalla stessa azienda che fornisce piena compatibilità con il sistema operativo Android di Google e le relative applicazioni mobili a corredo. Detto questo, è giusto sottolineare che l'Ophone è molto simile all'iPhone, al limite del clone.

Ophone non è stato ancora commercializzato, il suo primo modello supporterà le reti di tipo 3G con standard TD-SCDMA (Time Division Synchronous Code Division Multiple Access) è il modello Mobile O1 della Lenovo di cui sarà presto disponibile la prima versione.

Da parte sua, la Casa di Cupertino è pronta a commercializzare il suo smartphone in Cina; ciò sarà possibile grazie ad un'accordo siglato ufficialmente con la China Unicom (concorrente della China Mobile).

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.