P2P e i navigatori notturni

La notte si dorme o si esce con la ragazza e gli amici, quindi il numero delle connessioni al Web dovrebbero diminuire di molto rispetto al giorno, eppure ciò non avviene, come mai? Chi sono i navigatori della notte?

In realtà, nelle ore più buie le persone occupate a chattare, a prenotarsi la vacanza on line o a scrivere news per MrWebmaster.it sarebbero veramente poche; i computer rimangono invece accesi e connessi per la condivisione di file tramite P2P.

Continua dopo la pubblicità...

A rivelarlo è Ipoque, società tedesca specializzata nel monitoraggio delle attività di Rete; secondo i dati forniti dall'azienda, in Europa vi sarebbero paesi (concentrati in particolare nell'Est) in cui oltre il 95% del traffico è dovuto al file sharing.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.