Paola Pisano: innovare operando per obbiettivi

Paola Pisano: innovare operando per obbiettivi

Paola Pisano, attuale Ministo per l'Innovazione e il Digitale, ha recentemente affrontato il suo primo incontro con il Team per la Trasformazione Digitale capitanato da Luca Attias. L'insediamento alla guida del dicastero è avvenuto solo da pochi giorni, quindi era difficile aspettarsi l'esposizione di punti programmatici dettagliati, abbiamo però alcuni indizi di quelle che saranno le strategie della Pisano.

L'idea è sostanzialmente quella di adottare un metodo di lavoro basato su obbiettivi attraverso cui monitorare i risultati ottenuti. Le condizioni per innovare il sistema Paese non mancherebbero, così come le occasioni per semplificare la vita e il lavoro di cittadini e imprese, nulla impedirebbe quindi di lanciare una nuova stagione riformatrice.

Da questo punto di vista il Ministro sembrerebbe confermare quanto sostenuto dal Presidente del Consiglio durante il suo recente incontro a Bruxelles con la presidente della Commissione UE Ursula Von der Leyen, meeting durante il quale Giuseppe Conte ha sottolineato l'importanza del Digitale e della Green Economy per il rilancio dell'Italia e del progetto europeo.

A tal proposito il premier ha voluto parlare di ingenti investimenti che dovranno essere effettuati sotto l'ombrello di un patto con l'Europa. Una Germania in fase di rallentamento economico, quindi almeno teoricamente più propensa a scommettere sull'innovazione, potrebbe rivelarsi un alleato fondamentale nel corso del processo di trasformazione digitale auspicato.

Nel programma della Pisano sarebbero presenti iniziative per migliorare i modelli di redistribuzione che influenzano l'andamento dell'e-commerce, misure per la portabilità dei dati, interventi a favore dei lavoratori del Digitale, maggiore equità fiscale per le imprese e il collegamento tra il Fondo per l'Innovazione e il Piano Industria 4.0.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.