Paola Pisano al Ministero dell'innovazione Tecnologica

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGiorgio Metta è il nuovo direttore scientifico dell'Istituto italiano di Tecnologia
  • SuccessivoConti correnti online, i costi aumentano

Paola Pisano, attuale Assessore all'Innovazione del Comune di Torino, sarà il nuovo Ministro dell'Innovazione Tecnologica e Digitalizzazione. Sfortunatamente anche in questo caso si tratterà di un Ministero senza portafoglio, ciò significa che la Pisano non avrà un ruolo diretto nella gestione delle risorse economiche che rimarranno sotto il controllo del Ministero delle Finanze.

Docente di Gestione dell'Innovazione all'Università degli Studi di Torino, la Pisano presenta un curriculum particolarmente interessante che comprende anche un Master Degree in Economics and Business Administration e un Master of Management in Business Administration. A suo favore vi sono anche una settantina di pubblicazioni internazionali su tematiche relative all'innovazione e ai modelli di business.

Continua dopo la pubblicità...

Il nuovo Ministro è poi autrice di un libro intitolato "Managing innovation: creare, gestire e diffondere innovazione nei sistemi relazionali" e può vantare diverse cariche accademiche tra cui quelle di Direttore del Centro di Innovazione tecnologica multidisciplinare dell'Università di Torino e di Presidente della Commissione Aziende del Dipartimento di Informatica presso il medesimo ateneo.

Tra le esperienze lavorative della Pisano vi sono poi collaborazioni con 3Hpartner, la ESCP EUROPE Business School, la A&G consulting company e la Banca COMIT del capoluogo piemontese. Per quanto riguarda la carriera politica si segnala la sua rinuncia a presentarsi come candidata del M5S in occasione delle ultime Elezioni Europee.

Da 3 anni al fianco di Chiara Appendino, Sindaco di Torino, è stata protagonista di alcuni importanti iniziative dal punto di vista dell'innovazione, la città è stata per esempio la prima in Italia a condurre dei test sulla guida autonoma in ambiente urbano. Durante il suo assessorato Torino ha inoltre ospitato il più grande drone show d'Europa.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.