Il Partito Pirata si prepara alle prossime elezioni

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteIl primo microprocessore compie 40 anni
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Il Partito Pirata italiano ha deciso di presentare dei propri candidati in occasione delle prossime elezioni politiche, l'appuntamento dovrebbe quindi essere fissato per il 2013, ma potrebbe essere anticipato nel caso in cui il nuovo Presidente del Consiglio Mario Monti dovesse trovare ostacoli insormontabili nel suo cammino di governo.

Partito Pirata

Per ora il Partito Pirata non avrebbe proposto alcun programma (o, se preferite, piattaforma elettorale), né si ha notizia di alcun leader designato della compagine politica; a decidere quali saranno gli indirizzi della nuova formazione saranno infatti gli utenti tramite la Rete.

Ed è questo lo scopo principale del Partito Pirata, cioè riuscire a portare in Parlamento le istanze del popolo di Internet; l'obbiettivo non sarà però semplice da raggiungere, anche perché sembra che già stiano sorgendo altre formazioni ispirate agli stessi principi, con pericolo di dispersione del voto.

In Europa esistono già alcuni partiti di ispirazione "piratesca", abbiamo infatti il Piratpartiet nato in Svezia che è riuscito ad ottenere un seggio al Parlamento Europeo, e il Piraten Partei tedesco che ha sorpreso tutti durante la recente tornata elettorale in cui ha ottenuto quasi il 9% dei voti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.