La password più diffusa è ancora "123456"

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
La password più diffusa è ancora "123456"

Gli analisti di SplashData hanno recentemente messo a disposizione l'elenco delle peggiori password utilizzate su Internet nel corso dell'anno passato; per fare subito un esempio, sembrerebbe che la tutt'altro che inviolabile stringa numerica "123456" risulti essere ancora una volta la password di gran lunga preferita dagli utenti più "incoscenti".

Sempre riguardo alle sequenze numeriche che sarebbe in grado di indovinare persino la calcolatrice di un orologio, figuriamoci un elaboratore impostato alla bisogna, sembrerebbe inoltre ancora diffusamente in voga l'utilizzo di password come "123452, "12345678", "123456789", "1234", "1234567", "111111", 2696969" e "123123".

Ma non basta, a dimostrazione del fatto che la sicurezza sia considerata da buona parte degli utenti un fattore sempre meno rilevante vi sarebbe la stringa "12345" che, non certo per il suo livello di inespugnabilità, avrebbe conquistato ben 17 posizioni nell'arco di appena 12 mesi; era al 20° posto nel 2013 per arrivare al terzo gradino del podio nel 2014.

Particolarmente interessanti, ma non per questo motivo meno insicure, alcune nuove entrate come per esempio "baseball", "dragon" e "football", rispettivamente in VIII, IX e X posizione; da segnalare anche l'immortale "qwerty" che riesce ancora una volta ad entrare nella top 10 arrivando addirittura al quinto posto.

Tra le password peggiori dello scorso anno "password" arriva quasi naturalmente in seconda posizione; a onor del vero adrebbe comunque sottolineato che le 10 password peggio scelte del 2014 rappresenterebbero comunque meno del 2.2% rispetto al totale delle password crackate nel corso dello stesso anno.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti