Password in pericolo per Twitter

I gestori di Twitter, la piattaforma di microblogging più utilizzata della Rete, hanno richiesto ad un numero di utenti, definito "molto limitato", di modificare la propria password per l'accesso al servizio; l'iniziativa è dovuta ad esigenze legate alla tutela dei propri dati.

Ma cosa è accaduto in realtà? Sembra che uno o più utenti malintenzionati nel corso di alcuni anni abbiano creato dei forum dedicati al P2P tramite protocollo BitTorrent con il fine di carpire le password degli utilizzatori e accedere illecitamente ai loro account su Twitter.

Il principio utilizzato dai crackers (se così vogliamo chiamarli visto che non ci sarebbe stato alcun attacco) è molto semplice: molte persone hanno il malaugurato vizio di utilizzare sempre le stesse password per tutti i propri account, una volta acquisite, esse permetterebbero l'accesso a qualsiasi servizio.

I portavoce di Twitter hanno dichiarato di non essere stati in gardo di identificare tutti i forum e i siti Web coinvolti nell'azione truffaldina, in via cautelativa si consiglia quindi di modificare la propria password per l'accesso alla piattaforma.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.