Pericolosa vunerabilità sui Samsung Galaxy

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Pericolosa vunerabilità sui Samsung Galaxy

I dispositivi Galaxy del colosso sudcoreano Samsung sarebbero affetti da una vulnerabilità che li renderebbe attaccabili già al momento dell'attivazione, tale falla sarebbe stata individuata da Paul Kocialkowski, esperto di sicurezza appartenente al team di Replicant.

Il problema citato sarebbe relativo al processore (baseband) che nei dispositivi mobili è incaricato della gestione delle comunicazioni (diverso da quello dedicato alle applicazioni), esso infatti presenterebbe una backdoor attraverso la quale si potrebbe controllare il sistema da remoto o sottrarre dati sensibili.

A momento la vulnerabilità scoperta coinvolgerebbe molti dei device campioni di vendite del produttore asiatico, tra di essi anche il il Galaxy S, il Galaxy S 2, il Galaxy Note, il Galaxy Nexus, il Galaxy Tab 2 7.0, il Galaxy Tab 2 10.1, il Galaxy S 3 e il Galaxy Note 2.

Naturalmente, una conferma dell'esistenza di tale falla non dimostrerebbe che essa sia mai stata utilizzata per perpetrare degli attacchi ai danni degli utilizzatori; la vulnerabilità sarebbe stata rimossa dallo stesso Replicant che è una versione totalmente "libera" di Android.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti