Una petizione contro l'integrazione di YouTube in Google+

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle: 17 milioni di dollari per chiudere il caso Safari
  • Successivo10 milioni di Google Glass entro il 2018
Una petizione contro l'integrazione di YouTube in Google+

Avrebbe già raggiunto quota 180 mila firme una petizione lanciata on line contro l'integrazione del servizio per il video streaming YouTube (proprietà di Mountain View) nel social network Google+; l'iniziativa sarebbe sostenuta da una serie di utenti preoccupati per la tutela della propria privacy.

Gli effetti derivanti dall'integrazione contestata sarebbero palesi già da qualche tempo, essi riguarderebbero in particolare i commenti, infatti per poter postare questi ultimi sarebbe ormai divenuto necessario possedere un proprio account su Google+ e agire attraverso di esso.

Continua dopo la pubblicità...

Da una parte l'iniziativa di Big G potrebbe essere considerata meritoria in quanto mirata a responsabilizzare l'utenza, gli internauti non protetti dall'anonimato che la Rete sembrerebbe garantire sarebbero infatti più giudiziosi nella pubblicazione dei propri contributi.

Dall'altra però molti utenti non si sentirebbero più liberi come un tempo nella partecipazione alla community di YouTube; per cui, se credete nell'effettivo valore di una petizione online indirizzata ad una multinazionale, potrete apporre la vostra firma attraverso questo indirizzo.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.