I piani di Oracle per TikTok

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAcquisizioni High Tech: un mercato da 350 miliardi
  • SuccessivoOpen Banking, l'Italia investe meno per la compliance
 I piani di Oracle per TikTok

Oracle avrebbe recentemente confermato l'intenzione di divenire partner tecnologico di ByteDance, azienda cinese proprietaria di TikTok, per quanto riguarda la gestione dei dati raccolti dall'attività online degli utenti occidentali. Il gruppo di Santa Clara avrebbe poi presentato il suo piano industriale al Tesoro americano, l'unico che al momento potrebbe impedire l'oscuramento del social network negli USA.

La posizione di ByteDance è oggi particolarmente complicata, l'azienda avrebbe rifiutato di entrare a far parte di Microsoft (per un'offerta che sarebbe potuta arrivare a 50 miliardi di dollari) e nel contempo deve fare i conti con un ultimatum da parte di Washington che vorrebbe obbligare la compagnia ad una cessione in terra statunitense.

Continua dopo la pubblicità...

Per evitare il ban da parte delle autorità americane TikTok avrebbe proposto anche di spostare una delle sue sedi negli USA, con la promessa di creare non meno di 25 mila nuovi posti di lavoro. E' però evidente l'interesse dell'amministrazione Trump nei confronti dell'algoritmo di TikTok che, da parte sua, il governo di Pechino starebbe cercando di mantenere di proprietà cinese.

Il ban di TikTok potrebbe favorire Trump alle elezioni presidenziali

L'attuale inquilino della Casa Bianca potrebbe avere un ruolo chiave nella vicenda, TikTok è infatti una piattaforma molto utilizzata dagli oppositori democratici (con azioni che in alcuni casi sarebbero arrivate fino al boicottaggio della campagna elettorale repubblicana) e il suo oscuramento potrebbe rivelarsi una mossa a favore di Trump in vista delle Presidenziali di Novembre.

Ma quale potrebbe essere il ruolo di Oracle nel caso in cui dovesse diventare effettivamente Trusted Technology Provider di ByteDance? Plausibilmente i dati di TikTok dovrebbero rimanere localizzati in USA, vi sarebbero inoltre alcune indiscrezioni riguardanti la possibilità che il gruppo creato da Larry Ellison entri a far parte del board di ByteDance tramite l'acquisizione di una quota di minoranza.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.