La pirateria non conosce crisi

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteYouTube permetterà il download da device mobili?
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
La pirateria non conosce crisi

La major NBC Universal ha commissionato agli analisti di NetNames una rilevazione sull'andamento del fenomeno della pirateria digitale, il rapporto prodotto dagli esperti descriverebbe un panorama in cui il file sharing illegale sarebbe in continuo aumento.

Un dato per tutti: soltanto nel corso dei primi mesi dell'anno corrente ben 432 milioni di utenti avrebbe avuto accesso ai vari circuiti per il download e la condivisione di contenuti tutelati dal diritto d'autore; una cifra superiore all'intera popolazione degli Stati Uniti.

Nel corso del 2012 la sola pirateria avrebbe prodotto un traffico pari a 9.567 petabyte al mese, quindi ad oggi circa un quarto dei dati scambiati all'interno della Rete sarebbe rappresentato da materiale audiovisivo ceduto in barba a qualsiasi legge sul copyright.

La crescita di questo fenomeno coinciderebbe curiosamente con una diminuzione drastica del numero di siti Web dedicati al cyberlocking, questi ultimi sarebbero infatti sempre più colpiti da sequestri da parte delle forze dell'ordine.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.