Plus D, il motore di ricerca di WikiLeaks

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteL'Europa accusa Android di monopolismo
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

WikiLeaks, il progetto dedicato alla controinformazione creato da Julian Assange, ha recentemente lanciato il motore di ricerca Plus D, uno strumento a disposizione di semplici utenti e giornalisti per scovare in Rete le "verità" che i governi cercano di oscurare.

Secondo quanto dichiarato da Kristinn Hrafnsson, uno dei responsabili della piattaforma Plus D, molte "verità nascoste" sarebbero già reperibili su Internet, ma le istituzioni e le multinazionali le avrebbero rese difficilmente consultabili per non indignare l'opinione pubblica.

Nel complesso Plus D permetterà di ricercare all'interno di circa 2 milioni di documenti; tra di essi vi sarebbero anche i cosiddetti Kissinger Cables, delle informazioni classificate riguardanti l'attività del segretario di stato americano Henry Kissinger tra il 1973 e il 1976.

Assange avrebbe dichiarato che l'algoritmo del suo nuovo motore di ricerca potrebbe competere con quello utilizzato da Google, questo perché, oltre a supportare le classiche query per parole chiave, esso consentirebbe di effettuare interrogazioni anche per concetti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.