Polemiche per Verybello!

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteBill Gates: gli smartphone salveranno il Mondo
  • SuccessivoSequestrati 124 siti web pirata che offrivano partite in streaming
Polemiche per Verybello!

Verybello! è il nome di un sito Web recentemente presentato dal titolare del dicastero per il Beni Culturali e il Turismo Dario Fanceschini; a tale presentazione hanno fatto seguito delle polemiche infuocate dovute in particolare al fatto che la reale natura della risorsa, costata pare 5 milioni di euro, non sarebbe stata rispettata.

Parliamo infatti di un sito Internet creato per informare i turisti venuti nella Penisola in occasione dell'Expo 2015 di Milano sulle attività culturali del nostro Paese; in effetti tra le sue pagine le indicazioni su manifestazioni, mostre, iniziative, concerti e ricorrenze legate alla tradizione italiana non mancano, peccato che non siano state tradotte in altre lingue.

Continua dopo la pubblicità...

L'intero sito è scritto infatti in Italiano, nell'intestazione della home page appare l'immagine di una piccola bandiera del Regno Unito di fianco alla quale è visibile la scritta "Coming soon"; in pratica il progetto non sarebbe fruibile proprio da coloro a cui è stato indirizzato, questo perché è presumibile che siano pochissimi i visitatori stranieri in grado di comprendere la nostra lingua.

Tenendo conto anche di alcuni limiti tecnici presenti in tale risorsa, apparirebbe abbastanza chiaro che quest'ultima sia stata realizzata con particolare fretta o, se non altro, che ad essere stata preparata con eccessivo anticipo sia stata proprio la sua presentazione. In ogni caso anche ad un'analisi sommaria il prodotto apparirebbe mancante in molte parti.

Verybello! sarebbe infatti privo di un'applicazione mobile associata, non sembrerebbe essere stato ottimizzato per la visualizzazione su alcuni dei browser più utilizzati, mancherebbe di offrire un supporto per gli ipovendenti (obbligatorio sui siti istituzionali per via della Legge Stanca) e non presenterebbe nemmeno la richiesta informativa sul trattamento dei dati personali.

Insomma, alla luce dei fatti il portale VeryBello! potrebbe rischiare di essere nuovamente causa di polemiche infuocate, esattamente come era stato, alcuni anni fa, per Italia.it.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.