Più post di "sconosciuti" su Facebook e Instagram

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Più post di "sconosciuti" su Facebook e Instagram

Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Meta, ha reso noto che entro il prossimo anno sia Facebook che Instagram mostreranno almeno il doppio di post condivisi da utenti sconosciuti nei loro feed, con il termine "sconosciuti" si intendono gli iscritti con i quali non si è stretto un vincolo di "amicizia" o di cui non si è deciso di diventare dei follower.

Si tratta di un cambiamento importante, fino ad ora infatti le condivisioni da parte di sconosciuti hanno rappresentato soltanto una piccola parte dei contenuti visualizzati su entrambi i servizi. Forse un po' a sorpresa ad oggi quest'ultima è più alta su Facebook che su Instragram dove sarebbe già stata superata una quota pari al 15% sul totale.

Questo nuovo corso dei due social network rientra nel quadro del progetto chiamato Discovery Engine, le sue motivazioni possono essere trovate nell'esigenza di fronteggiare la crescita di TikTok dove soprattutto i giovanissimi si rivelano particolarmente interessati a seguire l'attività di coloro che non appartengono alla propria cerchia di conoscenze.

Più contenuti di qualità grazie all'AI

Ad animare la nuova impostazione dei feed dovrebbe essere un'Intelliganza Artificiale in grado di individuare i contenuti che potrebbero essere più interessanti per i frequentatori delle piattaforme coinvolte, l'obbiettivo è naturalmente quello di moltiplicare l'engagement tramite un'offerta molto più ampia rispetto a quella possibile tenendo conto delle sole reti di contatti.

Per ricordare un cambiamento altrettanto importante nella storia di Facebook è necessario tornare indietro al 2018, quando venne implementato un aggiornamento che per certi versi funzionava in modo opposto a Discovery Engine. Allora infatti si pensò che il coinvolgimento sarebbe aumentato rafforzando quelle che erano le "relazioni significative" all'interno del network.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti