Produzione elettronica in calo in Italia

Secondo gli ultimi dati raccolti dall'ISTAT la produzione di componenti elettronici nella Penisola è in netto calo; la rilevazione riguarda il primo trimestre dell'anno corrente e rivela come il comparto high-tech sia al momento l'unico in Italia a non mostrare segni di crescita.

L'indice della produzione industriale è aumentato nel complesso dello 0,4% nel mese di marzo, non è molto ma è comunque un segnale di ripresa; la produzione elettronica, e in particolare quella di computer, mostra invece ancora evidenti segni di crisi.

L'andamento negativo riguarda anche la produzione di dispositivi elettromedicali, apparecchi ottici, strumenti per la misurazione e orologi; una tendenza che ridotta in cifre si riassume in un meno 8,2% che rende immediatamente l'idea della situazione.

Il dato è particolarmente preoccupante perché molto probabilmente gli investitori non saranno incoraggiati ad investire in un settore in evidente flessione; urgono quindi iniziative (anche politiche) immediate per il recupero di un settore chiave della nostra economia.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.