Proposta di Legge per un web dalla memoria corta

Proposta di Legge per un web dalla memoria corta

I vecchi giornali finisco al macero, le trasmissioni televisive smettono di trattare un argomento appena l'audience non risponde più positivamente; il Web invece non dimentica nulla, le pagine HTML rimangono in Rete virtualmente per un tempo indefinito.

Questa capacità di Internet di rappresentare una nuova forma di conservazione della memoria degli eventi non piace a tutti, così l'onorevole Carolina Lussana della Lega Nord ha presentato una proposta di legge per porre rimedio a quello che qualcuno percepisce come un problema.

L'onorevole vorrebbe difendere il cosiddetto "diritto all'oblio", cioè la possibilità che immagini, testi e altri contenuti relativi ad una persona o ad una vicenda vengano cancellati dal Web passato un certo periodo di tempo; gravi sanzioni sarebbero previste per chi dovesse agire in violazione alla legge.

Secondo la Lussana, la permanenza di deteminate informazioni nella Rete potrebbe arrecare pregiudizio alle persone interessate, la sanzione dovrebbe quindi essere commisurata al danno provocato.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.