Quando De Benedetti respinse l'offerta di Jobs e Wozniak

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAncora troppi i server a rischio per Heartbleed
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Quando De Benedetti respinse l'offerta di Jobs e Wozniak

L'imprenditore Carlo De Benedetti avrebbe confermato in questi giorni di aver incontrato Steve Jobs e Steve Wozniak, fondatori della Casa di Cupertino, verso la fine degli anni '70; l'incontro per una collaborazione con Olivetti si sarebbe però concluso con un insuccesso.

In quel periodo Jobs e Wozniak sarebbero stati impegnati nella ricerca di finanziatori che potessero mettere a disposizione fondi per i loro progetti, De Benedetti li avrebbe quindi incontrati in California negando però la sua disponibilità per un investimento.

Nello specifico, sarebbe stato Wozniak a proporre all'imprenditore torinese di acquistare il 20% della Apple per 200 mila dollari (che quarant'anni fa erano un bel po' di soldi), quest'ultimo avrebbe però rifiutato perché l'Olivetti versava allora in bancarotta.

Giusto per capire l'entità dell'affare mancato, si pensi che oggi il valore del 20% della Mela Morsicata dovrebbe aggirarsi intorno ai 100 miliardi di dollari; intervistato in proposito da Radio 24, De Benedetti avrebbe definito la decisione di allora il più grande errore della sua vita.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.