Quanto guadagnano i dirigenti di Google?

Quanto guadagnano i dirigenti di Google?

Sundar Pichai, amministratore delegato di Google, è il CEO meglio pagato degli Stati Uniti; lo è stato nel corso del 2015 per poi confermare il suo primato nel 2016, anno durante il quale i suoi guadagni sarebbero addirittura aumentati. Numeri alla mano il dirigente avrebbe raddoppiato i propri introiti: 100.6 milioni di dollari nel 2015, 199.7 nel 2016.

Lo scorso anno Pichai avrebbe ricevuto 650 mila dollari come remunerazione base per la propria attività di CEO (cioè circa 2 mila dollari in meno rispetto ai 12 mesi precedenti), ma la maggior parte delle sue entrate deriverebbero dal mercato azionario grazie all'ottimo andamento dei titoli di Mountain View in Borsa.

A Pichai si deve il merito di aver condotto Big G in una nuova era dal punto di vista dell'assetto societario, egli ha infatti preso le redini del gruppo in coincidenza con la creazione di Alphabet, il conglomerato finanziario (o più tecnicamente la "parent company") che oggi riunisce tutte le attività del network di Google.

Larry Page (CEO di Alphabet) e Sergey Brin, cioè i fondatori di Mountain View, percepiscono invece una semplice remunerazione simbolica pari a 1 dollaro all'anno, possono però contare su dei patrimoni personali pari a 40 miliardi di dollari ciascuno, cifra che di fatto li rende due degli uomini più ricchi del Mondo.

Continua dopo la pubblicità...

Tra gli altri "paperoni" della dirigenza di Google troviamo anche alcuni nomi meno noti come per esempio quello di Diane Greene, Senior Vice President della divisione Google Cloud, 43.7 milioni di dollari del 2016 contro i 39 milioni del 2015, e Ruth Porat, CFO di Alphabet, con 39 milioni di dollari guadagnati lo scorso anno (31 milioni nel 2015).

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.