Quanto pesa Instagram sui conti di Facebook?

Quanto pesa Instagram sui conti di Facebook?

Nel settebre del 2017 Mark Zuckerberg stupì i protagonisti dell'High Tech (e non solo) acquisendo la proprietà di Instagram dopo una trattativa particolarmente veloce. La nuova sussidiaria costò "appena" 735 milioni di dollari alle casse di Menlo Park e i dipendenti di Instagram, allora solo 16, divennero in blocco dei collaboratori di Facebook.

Al tempo non pochi criticarono l'operazione, definendola come il frutto di una strategia che prevedeva esclusivamente di eliminare potenziali concorrenti. A quasi 8 anni di distanza il fondatore del Sito in Blue si sarebbe però preso la sua rivincita, come testimonierebbero i risultati registrati nell'ultima trimestrale presentata agli inserzionisti.

Per capire quanto Zuckerberg sia stato lungimirante basterebbe citare un dato: nel corso del 2019 Instagram avrebbe generato da solo un fatturato pari a circa 20 miliardi di dollari. E' bene sottolineare che tale cifra non sarebbe stata riportata "in chiaro", e quindi scorporata, tra i dati della trimestrale, ma calcolata da alcuni analisti finanziari.

A riportare la stima, ma non il nome delle fonti, è stato Bloomberg. Non si tratterebbe di un dato confermato, ma se le cose stessero effettivamente in questo modo Instagram sarebbe in grado di produrre oltre il doppio dei ricavi di un'altra piattaforma utilizzata universalmente (o quasi) come YouTube. Quest'ultima venne acquistata da Google nel 2006 per 1.65 miliardi di dollari.

Facebook però custodisce molto gelosamente i dati relativi ad Instagram, si pensi che l'ultima rilevazione ufficiale riguardante il numero di utenti attivi su base mensile risale al 2018 (più o meno un miliardo di unità). In ogni caso Instagram ha ampiamente dimostrato di poter sfruttare un business model efficiente, cosa ancora non riuscita ad un WhatsApp costato 19.3 miliardi di dollari nel 2014.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.