I ramsonware minacciano gli ospedali

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
I ramsonware minacciano gli ospedali

I ramsomware sono una particolare tipologia di malware destinati a "prendere in ostaggio" i dati di un utente, una volta infettato un sistema procedono con la cifratura delle informazioni in esso presenti costringendo le vittime al pagamento di un "riscatto" per poter tornare in possesso di ciò che legittimamente spetterebbe loro di diritto.

Tali minacce divengono ancora più preoccupanti quando prendono di mira le infrastrutture telematiche di presidi particolarmente sensibili come quegli opedalieri. E' il caso di un recente nosocomio californiano, presso Hollywood, dove l'azione di un ramsomware starebbe letteralmente impedendo la somministrazione delle cure ai pazienti.

Non potendo accedere alle cartelle sanitarie i medici non sarebbero in grado di prescrivere i farmaci necessari ai diversi ricoverati, inoltre, vi sarebbe un problema piuttosto grave riguardante gli esami a cui questi ultimi devono essere sottoposti. In sostanza ci si troverebbe nell'impossibilità di operare le procedure diagnostiche e di prestare le necessarie terapie.

Terribile il fatto che nel caso specifico la richiesta di riscatto sia stata particolarmente elevata, parliamo infatti di ben 9 mila Bitcoin, la criptovaluta attualmente più utilizzata in Rete per le transazioni monetarie digitali, cioè circa 3.6 milioni di dollari al cambio attuale. Un vero e proprio ricatto formulato sulla pelle dei soggetti più deboli.

Secondo quanto reso noto dai responsabili del Hollywood Presbyterian Medical Center, questo il nome dell'ospedale coinvolto, almeno apparentemente l'integrità dei dati archiviati non sarebbe stata compromessa dall'attacco, più semplicemente questi ultimi risulterebbero inaccessibili e, di conseguenza, temporaneamente inutilizzabili.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti