Un nuovo studio sul rapporto tra cellulari e salute

Un nuovo studio sul rapporto tra cellulari e salute

Secondo una ricerca svolta recentemente dall'Anses (Agence nationale de sécurité sanitaire), non sarebbe possibile provare una correlazione negativa tra problematiche a carico della salute e utilizzo continuo di dispositivi mobili come per esempio i telefoni cellulari.

I risultati pubblicati farebbero riferimento ad un lungo studio basato su un monitraggio durato parecchi mesi (1° aprile 2009 e il 31 dicembre 2012), il campione analizzato non avrebbe evidenziato effetti neurotossici dovuti all'impiego dei device citati.

Continua dopo la pubblicità...

Per effettuare la ricerca sarebbero state analizzate le reazioni dell'organismo umano dovute all'eposizione a frequenze comprese nell'intervallo tra 8,3 kHz e 6 GHz, cioè quelle che vengono prodotte più comunemente dagli apparecchi elettronici di uso quotidiano.

Nonostante i dati esposti, gli stessi componenti dell'Anses avrebbero fornito alcuni consigli per l'utilizzo sicuro dei cellulari (come per esempio l'adozione degli auricolari), questo perché dovranno essere svolti ulteriori studi per confermare i risultati dell'ultima ricerca.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.