Raspberry Pi 4 in 3 versioni

Gli sviluppatori della Raspberry Pi Foundation hanno reso disponibile Raspberry Pi 4, nuova versione della nota single board che potrà essere acquistata anche dai makers e dagli sviluppatori italiani in 3 diverse varianti. Queste ultime sono distinte dal quantitativo di memoria RAM integrato e, naturalmente, dal prezzo che aumenta con l'incremento delle prestazioni garantite.

Per quanto riguarda la dotazione hardware a corredo troviamo un processore Broadcom BCM2711 di tipo quad core con frequenza di clock da 1.50 GHz su architettura a 64 bit, il chipset grafico è invece un VideoCore VI con supporto a OpenGL ES 3.x, mentre la memoria RAM da 1, 2 o 4 GB è basata sullo standard LPDDR4-2400.

Continua dopo la pubblicità...

Da segnalare anche la presenza di ben 4 porte USB, due 2.0 e altrettante 3.0, di un connettore GPIO (General-Purpose Input/Output) a 40 pin e di due uscite micro-HDMI per il video con risoluzione 4K fino a 60 fps, oltre naturalmente al tradizionale slot microSD per il caricamento di sistema operativo e la memorizzazione dei dati.

Tra le novità più interessanti troviamo anche un controller LAN appositamente dedicato (full-throughput Gigabit Ethernet). Rispetto alle configurazioni dei modelli precedenti, questa volta tale componente non viene condivisa con le porte USB, caratteristica che dovrebbe tradursi in una velocità di connessione nettamente più elevata.

Per quanto riguarda i prezzi, per gli utenti del Vecchio Continente sono leggermente più alti se confrontati con quelli praticati per chi paga in dollari. E'possibile acquistare la versione associata a 1 Gb di memoria RAM per 37.95 euro (invece di 35 dollari), le release da 2 e 4 GB costano rispettivamente 48.95 (invece di 45 dollari) e 58.95 euro (invece di 55 dollari).

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.