Restyling completo per LinkedIn

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteWindows 10: aggiornamento gratuito per le aziende
  • SuccessivoChromebook con applicazioni Android nel 2017
Restyling completo per LinkedIn

I designer e gli sviluppatori del social network professionale LinkedIn, proprietà della Casa di Redmond, hanno effettuato un importante restyling a carico della loro piattaforma; le modifiche eseguite si sono rese necessarie per garantire una navigazione più semplice ed intuitiva rispetto a quella possibile con la struttura precedente, ormai obsolescente.

Uno dei cambiamenti più interessanti riguarda la suddivisione in sette sezioni: "Home", "Messaggistica", "Lavoro", "Notifiche", "Profilo", "La mia rete" e "Ricerca", un'organizzazione nettamente più razionale se confrontata con quella oggi sostituita che prevedeva alcuni passaggi troppo macchinosi per reperire ciò che si stava cercando.

Continua dopo la pubblicità...

Novità anche per quanto riguarda il News Feed che ora appare molto simile a quello in dotazione su un altro noto social network, Facebook. I contenuti mostrati agli utenti saranno selezionati ed ordinati in parte da un algoritmo e in parte da uno staff incaricato di individuare gli aggiornamenti che potrebbero risultare più interessanti.

A ricordare il sistema utilizzato dal Sito in Blue vi è anche il rinnovato sistema di messaggistica che ora è sempre disponibile per l'uso immediato ed è collocato nella parte inferiore dell'interfaccia; in questo modo si dovrebbero incentivare le opportunità di contatto tra gli utilizzatori e la condivisione di contenuti ed informazioni.

Migliorati anche gli strumenti dedicati alla ricerca di lavoro e occasioni di collaborazione professionale con altri utenti, manca invece la promessa integrazione con i servizi di Microsoft (come ad esempio Skype) che è probabilmente ancora in corso d'opera; l'attuale restyling sarebbe stato infatti programmato prima dell'acquisizione.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.