Retata antispam in Canada

  • ForumDiscuti sul forum
  • Precedente2008: il tramonto del telefono fisso
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Il freddo e tranquillo Canada è stato recentemente il teatro di una delle più importanti retate contro lo spamming e il pishing mai avvenute da quando questo grave problema affligge le mailbox di tutto il Mondo.

La polizia del Quebec ha infatti arrestato 17 componenti di un'organizzazione che ha infettato 100 mila computer tra Messico, Polonia e Brasile riuscendo a tirar su un giro d'affari di oltre 44 milioni di dollari a base di malware e attacchi contro siti Web.

La legge Canadese, "possibilista" per quanto riguarda il P2P, è invece molto dura nei confronti di chi combina truffe per estorcere denaro con mezzi informatici; ora gli arrestati rischiano 10 anni di reclusione.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.