Retata virtuale su MySpace

I gestori di MySpace hanno sempre tenuto a mostrare un'immagine rassicurante della loro comunità on line, un posto insomma dove farsi degli amici in assoluta tranquillità lontani dai pericoli del mondo esterno. Ma dalle ultime indagini svolte sugli utenti sembra che le cose non stiano proprio così.

In seguito ad un'indagine interna per un'operazione di ripulitura degli accounts denominata "tolleranza zero", sono stati identificate ed eliminate da MySpace.com ben 29 mila iscrizioni riferite a persone con precedenti per crimini sessuali, in particolare a danno di minori.

La cifra è particolarmente preoccupante in quanto il numero di "predatori sessuali" scovati è 4 volte superiore a quello previsto. Ora negli USA già si parla di "leggi speciali", appositamente dedicate, che obblighino i più piccoli a poter aprire un account su MySpace soltanto col consenso dei genitori.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.