Rilasciata LibreOffice 3.5

LibreOffice, il fork di OpenOffice.org nato in seguito ad una spaccatura tra gli sviluppatori del progetto che ha portato alla fondazione della The Document Foundation indipendente dalla Oracle, è recentemente arrivato alla versione 3.5 con alcune interessanti novità.

Ora la suite Open Source per l'office automation integra un'interfaccia utente rivista, migliorata e resa più usabile, viene poi messo a disposizione un correttore ortografico maggiormente preciso e un contatore di parole in real time più funzionale.

Continua dopo la pubblicità...

Per l'utenza che necessita di lavorare su basi di dati sono stati messi a disposizione dei nuovi driver di tipo nativo per PostgreSQL, è poi disponibile una barra di input multilinea che consentirà di rendere più rapidi i processi di inserimento.

Gli sviluppatori hanno svolto anche un importante lavoro per quanto riguarda l'incremento del livello generale delle prestazioni; nato non senza qualche difficoltà, il progetto LibreOffice sembrerebbe essere ormai maturo per un utilizzo su larga scala, anche in ambito istituzionale.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.