La Russia sceglie il Pinguino

La Russia sceglie il Pinguino

Il Primo Ministro dell Confederazione Russa Vladimir Putin ha firmato un emendamento composto da 25 articoli con il quale, in pratica, la grande nazione europea ha deciso di abbandonare le soluzioni proprietarie in favore di quelle rilasciate sotto licenza Open Source.

Il progetto prevede un periodo di transizione triennale che dovrebbe avere inizio nel corso del secondo trimestre del 2012 per poi concludersi nel 2015; l'obiettivo è naturalmente quello di dimiuire il più possibile le spese per l'informatizzazione delle istituzioni russe.

Continua dopo la pubblicità...

L'iniziativa dovrebbe coinvolgere ogni aspetto delle infrastrutture telematiche dell'ex impero sovietico, dai sistemi operativi alle applicazioni, dai drivers alla manualistica, tutto dovrà essere Open Source e accessibile tramite un unico repository nazionale.

Indubbiamente il progetto del Governo di Mosca provocherà importanti cambiamenti anche nelle realtà non strettamente istituzionali, come per esempio il mondo della formazione professionale che d'ora in poi sarà sempre più incentrato sul free software.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.