Ryanair accusa Google di pubblicità ingannevole

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Ryanair accusa Google di pubblicità ingannevole

I vertici del vettore low cost irlandese Ryanair avrebbero deciso di citare in giudizio il gruppo di Mountain View e la piattaforma eDreams per la prenotazione di viaggi e voli aerei; l'accusa mossa dalla compagnia alla due controparti sarebbe quella di pubblicità ingannevole a suo danno e a danno dei consumatori.

Si tratterebbe di una questione particolarmente delicata, infatti i dirigenti dell'azienda denunciante sospetterebbero che Google e eDreams abbiano operato proponendo delle tariffe Ryanair inesistenti e comunque gonfiate in modo da ricavare dei vantaggi economici derivanti dall'uso del suo nome e dalla promozione del sue tratte.

Più nello specifico Ryanair lamenterebbe che Big G abbia permesso ai gestori di eDreams di utilizzare alcuni sottodomini non controllati direttamente dalla compagnia quali "Ryanair Voli Economici" e "Ryanair.eDreams", a questi ultimi si aggiungerebbe un sito Internet recante il marchio del vettore con i quale invogliare gli utenti a visitare le pagine di eDreams.

I portavoce della Ryanair avrebbero specificato che la società non avrebbe nulla contro la posizione di Google quale venditore di spazi pubblicitari, detto ciò però i consumatori non dovrebbero trovarsi in situazioni come per esempio quella di prenotare un biglietto aereo su eDreams credendo di trovarsi sul sito Web di Ryanair.

Sempre a detta della compagnia aerea capitanata da Michael O'Leary, quest'ultima avrebbe segnalato più volte il caso eDreams a Mountain View, non ricevendo una risposta defintiva l'unica alternativa sarebbe stata quindi quella di ricorrere alle vie legali. La recente denuncia alla corte irlandese farebbe seguito ad un analogo ricorso di Ryanair presso un tribunale tedesco.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti