Samsung presenta "Linux on Galaxy"

Samsung presenta "Linux on Galaxy"

Il colosso sudcoreano Samsung ha annunciato la disponibilità dell'applicazione Linux on Galaxy, una soluzione che utilizza il kernel del sistema operativo Android (a su volta un prodotto basato su Linux) e la DeX Station dello smartphone Galaxy S8 per offrire ai propri utenti un'esperienza d'uso di tipo Desktop.

Si tratta di una soluzione pensata appositamente per gli sviluppatori che potranno realizzare i propri progetti software in ambiente Linux senza la necessità di acquistare un vero e proprio PC Desktop o un notebook. Per programmare, oltre che di Linux on Galaxy, basterà disporre di una DeX Station, un monitor, una tastiera e un mouse.

Per il momento non sarebbero ancora disponibili le specifiche tecniche legate alla nuova applicazione di Seul, ma sembrerebbe che essa diverrà accessibile per chiunque disponga di un device compatibile con la DeX Station, acquistabile per circa 100 euro, parliamo quindi del già citato Galaxy 8, del Galaxy 8+ e del Galaxy Note 8.

Quello dei developer potrebbe non essere l'unico target a cui Samsung punta per estendere il mercato della DeX Station, l'azienda asiatica avrebbe infatti dato vita ad alcune partnership incentrate sull'intrattenimento videoludico con l'obbiettivo di produrre mobile games che possano prestarsi efficientemente anche ad una Desktop experience.

Contestualmente il gruppo starebbe studiando alcune soluzioni per un maggiore impegno nel settore della Realtà Aumentata, per questo motivo l'intezione dovrebbe essere quella di puntare sulla tecnologia Google ARCore, una piattaforma concepita come evoluzione di Project Tango che offre un kit di sviluppo per la applicazioni AR su Android.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.