Samsung vuole Bada sotto licenza open source

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteProposta di legge anti P2P in Italia
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Il colosso sud-coreano Samsung starebbe pensando di adottare le necessarie contromisure per difendere la propria posizione in un mercato, quello dei dispositivi mobili, in cui Google è diventato un potenziale concorrente dopo l'acquisizione della Motorola Mobility.

Ad oggi Samsung sarebbe infatti eccessivamente dipendente da Google per via di Android, una situazione che potrebbe essere modificata soltanto puntando su Bada, il sistema operativo dell'azienda asiatica, che presto potrebbe essere rilasciato sotto licenza Open Source.

La strategia adottata è facilmente comprensibile: mettendo a disposizione pubblicamente e liberamente i sorgenti della piattaforma altre aziende potrebbero essere interessate ad adottarlo, in questo modo sarebbe possibile limitare il raggio d'azione di Android.

Nello stesso tempo Samsung potrebbe riuscire a raccogliere in questo modo un maggior numero di sviluppatori interessati a realizzare applicazioni per Bada, tanto più che l'azienda avrebbe intenzione di lanciare in futuro sempre più modelli basati su questo OS a discapito di Android.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.