Satya Nadella: un anno da CEO della Microsoft

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteI motori di ricerca superano i media tradizionali
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Il 4 febbraio del 2014 Satya Nadella diventò amminstratore delegato della Casa di Redmond, ereditando così la poltrona che fù occupata prima di lui da Steve Ballmer e dal fondatore Bill Gates; primo massimo dirigente della Microsoft non scelto tra la cerchia di coloro che hanno creato questa azienda nata nella metà degli anni '70.

La nomina a CEO di Nadella avvenne in seguito ad un periodo particolarmente delicato per Big M, corporation che allora si ritrovò a fare i conti con le non esaltanti performances commerciali di un nuovo sistema operativo, Winodw 8, e di un tablet realizzato senza troppe caratteristiche innovative per lanciare l'azienda in un settore prima a lei alieno, Surface.

Al nuovo dirigente si devono alcuni risultati importanti, tra questi ultimi è bene ricordare l'importante quota di mercato conquistata dalla compagni californiana nel comparto Cloud, una maggiore apertura verso le soluzioni Open Source, netti miglioramenti nella commercalizzazione degli smartphone Lumia e il superamento di Windows come principale business aziendale.

Di origini indiane e nato nel 1967, Nadella è entrato a far parte della famiglia Microsoft nel 1992 dopo anni di carriera presso la Sun Microsystems; lavorando per Redmond ha contribuito alla sviluppo di alcune versioni di Ms Office e del motore di ricerca Bing; ma le sue capacità manageriali emersero in particolare quando gli venne affidata la divisione Cloud del gruppo.

A Nadella va inoltre riconosciuto il merito di aver introdotto in Microsoft la cosiddetta "cultura dei dati", una filosofia fortemente incentrata sulla produttività secondo la quale nessuna nuova proposta deve arrivare alla fase di vendita senza che prima venga sottoposta ad una continua analisi dei dati e delle variabili che la coinvolgono.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti