Savona (Consob): monopolio pubblico per le cryptovalute

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteHuawei: richiesta di risarcimento da 1 miliardo di dollari a Verizon
  • SuccessivoNasce Libra, la crytovaluta di Facebook
Savona (Consob): monopolio pubblico per le cryptovalute

Il presidente della Consob (Commissione nazionale per le società e la Borsa) Paolo Savona avrebbe recentemente dichiarato che anche le cryptovalute dovrebbero far parte del patrimonio pubblico come qualsiasi altra moneta, i vantaggi e i rischi correlati a questi strumenti suggerirebbero quindi il passaggio al monopolio da parte dello Stato.

Sempre a parere di Savona, le monete virtuali andrebbero considerate come delle entità paramonetarie o finanziarie, ma non avrebbeo ancora la dignità di monete vere e proprie. Ciò potrebbe avvenire però grazie ad un intervento istituzionale che ne limiti le incognite legate alla volabilità e ne massimizzi la capacità di protezione dei risparmi.

Continua dopo la pubblicità...

Ad oggi i privati si starebbero dimostrando più pronti dei governi a trarre vantaggio dalle cryptovalute, ma un eventuale predominio da parte di aziende e investitori potrebbe comportare l'impossibilità di controllare la quantità di moneta in circolazione. Tale preoccupazione sarebbe quindi riferita a potenziali fenomeni inflazionistici di grave portata.

Da parte sua il mercato non sarebbe esente da colpe, i registri basati sulla Blockchain dovrebbero infatti certificare il possesso della moneta virtuale e garantire la massima trasparenza. Tali aspetti invece verrebbero troppo spesso ignorati a favore di interessi speculativi esponendo i risparmiatori a una serie di rischi che non sarebbero in grado di gestire.

A tal proposito la Consob avrebbe già chiamato a raccolta esperti di cryptovalute, centri di ricerca e comunità scientifica con lo scopo di studiare le implicazioni della crittografia, dell'utilizzo di DLT (Distributed Ledger Technology) e della compravendita di moneta in Blockchain per un comparto finanziario che si sta rapidamente innovando anche grazie all'AI.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.