E' scomparso Woodland, inventore del codice a barre

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteLe migliori Apps per iPhone e iPad del 2012
  • SuccessivoBanjo, un'App per localizzare i contatti di Facebook

In pochi conoscevano il suo nome ma praticamente tutti hanno avuto a che fare con la sua invenzione più nota; parliamo di Joseph Woodland, l'ingegnere a cui dobbiamo il codice a barre che ha rivoluzionato le modalità per registrare le informazioni relative ai prodotti.

Joseph Woodland

Woodland, che è scomparso nelle scorse nella sua abitazione del New Jersey all'età di 91 anni, realizzò il primo codice a barre in collaborazione con un suo collega dell'Università di Philadelphia, Bernard Silver; la "data di nascita" dell'invenzione è stata fissata nel 7 ottobre del 1948.

Continua dopo la pubblicità...

I due studenti si ritrovarono di fronte al problema di velocizzare le operazioni di cassa che affliggeva un commerciante di loro conoscenza; inizialmente pensarono di realizzare un sistema di codifica delle informazioni basato sul Morse, ma poi optarono per le note barre scure intervallate da spazi bianchi.

Si dovette aspettare fino al 1952 perché il brevetto del codice a barre fosse venduto ad una grande azienda, la Philco (per 15 mila dollari); esso fu poi ceduto lo stesso anno alla RCA ed ebbe la sua prima applicazione commerciale nel 1966. Ad oggi tale invenzione non è soltanto ancora in uso, ma si è evoluta nel QR Code.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.