Scoperti i ladri degli iPad Mini rubati al JFK

Nei giorni scorsi aveva suscitato clamore la notizia del furto di una grossa partita di iPad mini avvenuto presso l'aeroporto newyorkese JFK; nel complesso il colpo avrebbe permesso di trafugare ben 3.600 tablet prodotti dalla casa di Cupertino per un valore di 1.9 milioni di dollari.

A rendere l'accaduto ancora più clamoroso, sarebbe stato il fatto che i ladri avrebbero agito nello stesso hangar in cui negli anni '70 avvenne una rapina di gioielli e contanti che ispirò la realizzazione di un film diretto da Martin Scorsese; ora però i ladri degli iPad mini sarebbero stati identificati.

Continua dopo la pubblicità...

Le indagini condotte dalla polizia della Grande Mela e dall'FBI avrebbero portato anche ad un fermo: lo statunitense Renel Rene Richardson avrebbe attirato l'attenzione delle forze dell'ordine a causa di alcune domande fatte a dei dipendenti dell'aeroporto (suoi colleghi) prima del furto.

Richardson avrebbe deciso di collaborare con la giustizia per evitare una pena troppo severa in caso di condanna, grazie alle sue rivelazioni sarebbe stato scoperto anche il furgone utilizzato dai ladri; al momento però gli iPad mini trafugati non sarebbero stati ancora ritrovati.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.