Seconda edizione per "Una vita social"

Seconda edizione per "Una vita social"

"Una vita da social" è il nome di una campagna per la sensibilizzazione ad un utilizzo responsabile della Rete rivolto agli iscritti ai social network e soprattutto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado nonché ai loro educatori; il progetto è organizzato dalla Polizia di Stato e giunge quest'anno alla sue seconda edizione.

Alle iniziative legate ad "Una vita social", che vengono svolte sotto il patrocinio della Presidenza della Repubblica, contribuiscono attivamente, oltre che gli agenti della Pubblica Sicurezza, anche il Ministero dell'Istruzione, il Dicastero dell'Università e della Ricerca nonché l'Autorità Garante per l'infanzia e l'adolescenza.

Continua dopo la pubblicità...

Nel corso della prima edizione, svoltasi nel 2014, la manifestazione ha permesso l'incontro con circa 100 mila studenti nelle piazze e 400 mila negli istituti scolastici; ad essi andrebbero aggiunti anche 15 mila genitori e 8 mila insegnanti intevenuti in 42 diverse città italiane, per un totale di 1.800 scuole differenti.

"Una vita social" mira a trasformare il Web in uno spazio libero che possa essere vissuto con la massima serenità da tutti riconoscendone i rischi e sottolineandone le opportunità; per questo motivo essa si rivolge in particolare ai più giovani che attualmente sono anche i maggiori fruitori di Internet e dei suoi contenuti.

La nuova edizione del progetto potrà essere seguita sui network sociali attraverso gli hashtag #‎unavitadasocial‬ e ‪#‎essercisempre‬; questa volta la manifestazione si arricchirà di una rappresentazione teatrale intitolata "Like - Storie di vita online"; confermata la partecipazione di aziende come Facebook, Google e Twitter.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.