COS: il sistema operativo Made in China

L'Istituto del Software all'Accademia Cinese delle Scienze avrebbe realizzato il primo sistema operativo "nazionale" con la benedizione del regime di Pechino; la piattaforma prenderebbe il nome di COS (China Operating System) e dovrebbe essere una variante di Linux.

Secondo le informazioni attualmente disponibili, COS sarebbe in grado di gestire sia i dispositivi mobili che i computer Desktop; i ricercatori asiatici lo avrebbero prodotto come alternativa agli OS più diffusi per risolvere le problematiche che affliggono questi ultimi.

Continua dopo la pubblicità...

COS infatti non sarebbe un sistema operativo "chiuso" come l'iOS della Casa di Cupertino, non soffrirebbe del livello di frammentazione oggi proprio dell'Android di Mountain View e sarebbe molto più sicuro rispetto alle varie release di Windows create da Big M.

Il progetto COS vanterebbe anche la collaborazione di alcune importanti aziende dell'High Tech, tra di esse vi sarebbe per esempio la HTC che (secondo indiscrezioni) potrebbe essere interessata alla sua adozione in alcuni modelli di smartphone.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.