Slate 500: HP punta sui professionisti

Dopo una serie interminabile di annunci (compresa un presentazione in pompa magna al CES di Las Vegas) e di rinvii, la HP ha finalmente lanciato sul mercato il suo primo tablet; il nome ufficiale, che originariamente avrebbe dovuto essere semplicemente "Slate", è Slate 500.

Dalle prime impressioni sembra che la HP abbia lavorato molto per evitare di produrre una semplice imitazione dell'iPad di Cupertino, Slate 500 è infatti un dispositivo pensato per soddisfare anche l'utenza professionale mettendo a disposizione un'ottima potenza di calcolo.

Continua dopo la pubblicità...

Slate 500 presenta alcune caratteristiche che lo rendono un tablet avanzato: integra uno schermo touchscreen da 8,9 pollici con risoluzione pari a 1024*600 px, monta 2 Gb di memoria RAM e una CPU Intel Atom Z540 e mette a disposizione 2 fotocamere, una frontale e una sul retro della scocca.

Per Slate 500 è stato scelto il sistema operativo Windows 7, il prezzo, ma c'era da aspettarselo, non è particolarmente economico, il dispositivo, commercializzato per ora soltanto negli Stati Uniti, costa infatti 799 dollari se acquistato con la configurazione di base.

  • Argomenti:

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.