Smartphone e computer anche in riva al mare

Smartphone e computer anche in riva al mare

Secondo una recente rilevazione svolta da Regus, anche nel corso dell'estate 2012 saranno numerosi i lavoratori (non necessariamente impiegati nel settore dell'IT) che porteranno smartphone e computer in riva al mare per non abbandonare del tutto la propria attività.

Questo particolare fenomeno caratterizzato dallo "stakanovismo" da spiaggia coinvolgerebbe circa il 78% dei lavoratori nostri connazionali, per molti di essi (il 49% sul totale) la prospettiva dovrebbe essere quella di impiegare almeno 3 ore al giorno per lo svolgimento di impegni relativi al proprio settore d'impiego.

Continua dopo la pubblicità...

Ma ci sarà anche chi lavorerà quotidianamente più di 3 ore (il 16%) e chi invece non ruberà neanche un minuto al proprio lavoro per una nuotata o un castello di sabbia (14%); basterà una connessione mobile per trasformare il proprio lettino in una scrivania sotto l'ombrellone.

Dispositivi come smartphone, tablet e netbook consentono oggi di essere produttivi anche in costume da bagno e ridefiniscono il concetto di "vacanza"; essere "sempre connessi" semplifica i processi lavorativi, ma non senza qualche sacrificio a carico del tempo da dedicare unicamente al relax.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.