I social network influiscono poco sui risultati elettorali

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteMac Os x è più utilizzato di Windows Vista
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

In molti sostengono che l'attualmente ricandidato Presidente degli Stati Uniti Barack Obama sia stato il primo inquilino della Casa Bianca eletto grazie alla sua attività sui social network; ma un recente studio condotto da Pew Research smentirebbe questa ipotesi.

Infatti, secondo tale rilevazione, canali come Facebook e Twitter influirebbero modestamente sulle decisioni politiche degli utenti, anzi, questi ultimi utilizzerebbero in alcuni casi i social network per confermare le proprie posizioni ideologiche o preferenze elettorali.

Analizzando i dati nel dettaglio, sembrerebbe comunque che gli iscritti ai vari network tenderebbero a non pubblicizzare le proprie opinioni politiche sul sito in Blue o sul colosso del microblogging; ben l'84% degli intervisti avrebbe infatti confessato di voler tenere lontano il proprio account dalla battaglia tra Obama e Romney per le Presidenziali di novembre.

Un maggiore partecipazione politica anche sui social network si noterebbe da parte dei progressisti, mentre i conservatori si dimostrerebbero più restii; vi sarebbe però una percentuale crescente di utenti che considerano la Rete fondamentale per gli orientamenti elettorali futuri.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.