Software obsoleto, Bancomat in pericolo

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteRimandata a Settembre la beta di IE 9
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Software obsoleto, Bancomat in pericolo

Se vivessimo ancora nel 1999 i Bancomat sarebbero al sicuro dalla maggior parte degli attacchi. è questa la conclusione a cui si è giunti durante l'ultima conferenza dedicata agli hacker, la Black Hat svoltasi in Nevada, la colpa, strano a dirsi, sarebbe delle banche poco propense ad investire in sicurezza.

Durante una dimostrazione pubblica, Barnaby Jack, a capo del team di ricerca di IOActive, società specializzata nelle soluzioni per la sicurezza informatica, è riuscito a crackare un ATM con un software poco più avanzato di una chiave inglese.

Continua dopo la pubblicità...

Con il crack effettuato da Barnaby Jack, un malintenzionato sarebbe in grado non solo di trafugare denaro contante, ma anche di accedere ai dati personali degli utilizzatori e di riuscire ad acquisire le master password per aver il pieno controllo degli ATM.

La procedura utilizzata si rivela ancora più pericolosa perché può essere effettuata anche da remoto, quasi tutti gli ATM sarebbero gestiti tramite il sistema operativo Windows CE, una piattaforma ormai obsoleta per il compito estremamente delicato che è chiamata a svolgere.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.