SOPA rinviato, la protesta (per ora) ha vinto

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteApple tratta con la SIAE per iTunes Match
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
SOPA rinviato, la protesta (per ora) ha vinto

Come anticipato, la recente protesta contro la SOPA (Stop Online Piracy Act) e la sua gemella PIPA (Protect IP Act) ha avuto i suoi primi effetti, l'approvazione delle due proposte di legge è stata infatti bloccata e la loro discussione rinviata al prossimo mese di febbraio.

Alle iniziative di auto-oscuramento contro quelle che sono considerate due leggi liberticide per la Rete hanno partecipato diversi grandi protagonisti del Web, da Wikipedia a Google, da Facebook, dalla Fondazione Mozilla a siti Web di largo utilizzo come Php.net.

In realtà il risultato auspicato era stato raggiunto già prima che il blackout delle Home Page cominciasse a diffondersi su Internet, la comunicazione relativa al rinvio della discussione dei due disegni di legge sarebbe stato infatti diramata il 17 gennaio scorso.

Al momento sarebbe stata vinta una battaglia, ma non la guerra, nonostante alcune perplessità espresse da Barack Obama, il SOPA e il PIPA sono infatti sostenute da entrambi i maggiori partiti americani, democratici e repubblicani, e la loro approvazione futura rimarrebbe comunque assai probabile.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.